Urto elastico in due dimensioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Table of contents

SCHEDA DI LAVORO: Urto elastico in due dimensioni



LIVELLO DI DIFFICOLTA'

BASSO


OBIETTIVI

  • saper prevedere qualitativamente, secondo il principio di conservazione della quantità di moto, le traiettorie di due sfere di massa M1 ed M2 che si urtano elasticamente su un piano.


PREREQUISITI

  • conoscenza delle grandezze cinematiche
  • saper operare con grandezze scalari e vettoriali
  • conoscenza delle leggi del moto
  • conoscenza del concetto di impulso di una forza
  • conoscenza della quantità di moto di un corpo
  • conoscenza del teorema dell'impulso
  • conoscenza del concetto di sistemi di corpi e quantità di moto
  • conoscenza del principio di conservazione della quantità di moto totale di un sistema di corpi isolati


DESCRIZIONE APPLET JAVA

Questa applet consente di studiare, ad un livello qualitativo, gli urti elastici in due dimensioni tra due sfere di masse M1 ed M2.
La simulazione degli urti tra le due sfere riguarda due casi:
1.caso in cui le sfere M1 ed M2 hanno entrambe velocità iniziale diversa da zero;
2.caso in cui la sfera M2 ha velocità iniziale nulla.
In entrambi i casi, è possibile eseguire la simulazione sia visualizzando la traccia della traiettoria del baricentro del sistema di masse (spuntare la voce Mostrami il BC), sia visualizzando le traccie delle traiettorie delle sfere durante la durata della simulazione (spuntare la voce Show trails).
In fondo a destra dell'applet, sono presenti le opzioni per regolare il Parametro d'urto ed il Rapporto di masse; quest'ultimo può essere regolato utilizzando il mouse ed il livellatore di peso posto a sinistra in basso dell'applet.
Il Parametro d'urto consente di fissare la distanza tra le direzioni delle traiettorie dei baricentri delle due sfere prima dell'urto. L'esperimento viene attivato cliccando sul tasto Spara.


urto.png

link simulazione applet (http://galileo.phys.virginia.edu/classes/109N/more_stuff/Applets/Collision/itapplet.html)


SCHEDA DI LAVORO

urti elastici in due dimensioni di un sistema di masse M1 ed M2