Ossitocina

Ossitocina

Introduzione:L’ossitocina e’ davvero l’ormone dell’amore, il collante  che tiene insieme tutta la societa’?

Cose da fare: Si tratta di un  documentario in inglese  trasmesso dal programma tv Catalyst e disponibile sul canale youtube ABCTVCatalyst. Cliccate sulla figura sopra per farlo partire.

E’ disponibile la trascrizione  .

Cosa succede:

The Chemistry of Love
Dalla figura sopra potete avere accesso al video “La chimica dell’amore” dove una neuroscienziata spiega da dove e’ venuta fuori quest’idea che l’ossitocina sia alla base dell’amore romantico.

L’ossitocina e’ conosciuta da tempo come un ormone prodotto dall’ipotalamo e immagazzinato nell’ipofisi  usato dal cervello durante il parto per provocare le contrazioni dell’utero e subito dopo per determinare la fuoruscita del latte materno. Viene usata per questo anche come farmaco.  Ma l’idea dell’ossitocina come molecola dell’amore e’ nata solo una diecina di anni fa quando si e’ scoperto che il cervello la usa anche come neurotrasmettitore.

E’ come se il cervello avesse un secondo sistema della ricompensa in aggiunta a quello basato sulla dopamina (lo stesso usato dalle principali droghe). Questo nuovo sistema si basa sull’ossitocina ed ha lo scopo di ricompensarci nelle relazioni sociali. Cio’ e’ comprensibile perche’ queste relazioni sociali sono la base per assicurare la sopravvivenza dei neonati. Quindi i primi a beneficiare di questo sistema sono la madre col figlio tra i quali si crea uno stretto legame che puo’ essere osservato in tutti i mammiferi. Questo legame si estende anche anche al padre nelle specie monogame inclusa quella umana.

Ed e’ qui che e’ nata l’idea del sistema dell’ossitocina come base dell’amore romantico. In particolare sono state scoperte due specie di roditori(arvicole) molto simili di cui una e’ monogama e l’altra no. La differenza tra le due specie e’ nel numero di recettori dell’ossitocina nel nucleus accumbens. Quando avviene l’accoppiamento ossitocina prodotta e’ in grado di generare una valanga di dopamina in questa zona creando un legame di coppia duraturo.

Un articolo in italiano sui risultati della ricerca sulle arvicole.

Can Science turn love into a pill
Quest’idea anche se non del tutto sbagliata e’ semplicistica : in realta’ ci vorranno decenni per capire come funzionano davvero le cose nel cervello e quale sia il vero ruolo dell’ossitocina. Il video “Puo’ la Scienza trasformare l’amore in una pillola” cui potete accedere dalla figura sopra da’ un’idea molto piu’ equilibrata dello stato delle conoscenze attuali sull’argomento.

Comunque sia il vero funzionamento di questo sistema della ricompensa basato sull’ossitocina, esso esiste ed e’ innato ma per funzionare bene anche quando siamo adulti, ha bisogno di essere messo alla prova quando siamo piccoli attraverso esperienze positive tra genitori e figli. Un corretto sviluppo di questo sistema protegge gli adolescenti dalle dipendenze dalle droghe.

Questo fatto ha prodotto una serie di esperimenti per vedere se non sia possibile usare direttamente l’ossitocina come medicinale nel cervello. Ma finora non si e’ trovata una maniera efficace di superare la barriera ematoencefalica. L’ossitocina somministrata via spray nasale ha un potere di penetrazione molto basso.  Ovviamente questo problema non si ha nella sperimentazione con i topi di laboratorio e si sono potuti osservare alcuni effetti sorprendenti come quello di topi ubriachi che trattati con l’ossitocina si comportano come se fossero sobri.

Commenti:  Le sciocchezze che potete trovare sull’ossitocina su internet sono innumerevoli. Come esempio ecco la proposta di Paul Zak  di creare un’economia basata sui legami creati dall’ossitocina.

Altri applet di neuroscienze

Il materiale e’ formato dal video:

https://www.youtube.com/watch?v=_DXOpMCITw0

Titolo in inglese: Oxytocin

© ABCTVCatalyst

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *