Morbo di Parkinson

Morbo di Parkinson

Introduzione: Il morbo di Parkinson e’ una malattia  che sta diventando  sempre piu’ comune con l’aumentare dell’eta’ media della popolazione.

Cose da fare: Si tratta  di una serie di 11 lezioni in inglese  della Khan Academy  . Cliccare sull’ immagine sopra per accedere alla prima lezione. Le lezioni successive sono accessibili attraverso il menu’ a sinistra.

Le lezioni riguardano i seguenti argomenti:

  1. Cos’e’ il morbo di Parkinson?
  2. Sintomi motori del Parkinson (tremore, rigidità, lentezza dei movimenti, instabilità posturale)
  3. Altri sintomi del Parkinson
  4. I gangli basali : circuito diretto per il controllo del movimento
  5. I gangli basali : introduzione al circuito indiretto
  6. Fisiopatologia del Parkinson
  7. Dettagli sul circuito indiretto per il controllo del movimento
  8. Genetica e Parkinson
  9. Diagnosi del Parkinson
  10. Trattamento del Parkinson con farmaci
  11. Trattamento chirurgico del Parkinson

Cosa succede: I sintomi che piu’ caratterizzano  il Parkinson  sono quelli motori come il tremore. Essi sono il risultato della morte delle cellule  che sintetizzano e rilasciano la dopamina in una zona del cervello chiamata substanzia nigra nei gangli basali. La principale “cura” e’ percio’ la levodopa un medicinale che e’ in grado di raggiungere la zona di cervello  interessata trasformandosi in dopamina.

I gangli basali comprendono vari nuclei (raggruppamenti di neuroni) coinvolti principalmente nel controllo del movimento. Questo controllo avviene attraverso due tipi di circuiti (collegamenti tra neuroni di nuclei diversi): uno diretto che favorisce il movimento e uno detto indiretto che lo inibisce. La substanzia nigra e’ implicata in ambedue i circuiti.

Ancora non si conosce con esattezza la causa della malattia e la levodopa cura solo alcuni sintomi mentre la malattia continua a progredire. Non esiste ancora nessun test che permetta di diagnosticare con certezza la malattia prima che si presentino i primi segni. In compenso cio’ che viene diagnosticato come Parkinson presenta una serie numerosa di sintomi di ogni tipo con grande variabilita’ da paziente a paziente. Tra i sintomi che non riguardano il moto, i piu’ frequenti sono depressione, deficit cognitivo, insonnia, stitichezza, perdita dell’odorato.

Si sa che la malattia non e’ genetica tranne che in alcune forme atipiche che riguardano il 15% dei pazienti che di solito si ammalano molto prima degli altri. Sono stati trovati sei geni collegati al Parkinson in questi pazienti.

Con la levodopa e altri farmaci che la aiutano ad ottenere il suo effetto di aumentare la dopamina,  i pazienti hanno un’aspettativa di vita solo leggermente inferiore a quella di chi non ha il Parkinson : si dice che si muore col Parkinson non di Parkinson. Questi pazienti devono prendere le medicine senza mai smettere ma questo gli permette di poter vivere una vita normale per molti anni.

Negli ultimi anni si e’ aggiunta anche la stimolazione cerebrale profonda  che permette di controllare tutti i piu’ fastidiosi sintomi motori inclusa la discisenia (movimenti continui effetto collaterale della levodopa). Questa consiste nel collocare in una zona dei gangli della base degli elettrodi che funzionano come un pacemaker inviando una piccola scarica elettrica. Non si sa bene come funzioni ma la sua messa in opera e’ molto semplice anche se laboriosa: bisogna inserire nella zona dei gangli della base un elettrodo che misura l’attivita’ elettrica dei neuroni e trovare il gruppo di neuroni che “sparano” in continuazione : qui saranno inseriti gli elettrodi permanenti. Questi sono comandati dal paziente con un telecomando. Guardando questi due video di pazienti che disattivano e attivano la stimolazione ci si puo rendere conto di come siano debilitanti i sintomi motori nei pazienti in fase avanzata: video 1 e 2.

Commenti:

Altri applet di neuroscienze

I materiali hanno come indirizzo

https://www.khanacademy.org/science/health-and-medicine/nervous-system-diseases/parkinsons-disease/v/what-is-parkinsons-disease
© Khan Academy

Titoli in inglese: Parkinson’s Disease

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *