Neuroscienze dei trucchi mnemonici

Neuroscienze dei trucchi mnemonici

Routes to remembering: the brains behind superior memory

Introduzione: Usando dei trucchi mnemonici chiunque puo’ riuscire a ricordare delle quantita’ enormi di informazioni. Come mai?

Cose da fare: Si tratta di un video in inglese con sottotitoli in inglese del canale youtube  Talks at Google  e di un articolo apparso sulla rivista Nature Neuroscience. Potete accedervi cliccando sulle immagini sopra.

Il primo e’ la presentazione di Chester Santos  che ha vinto l’USA memory Championship  utilizzando questi trucchi mnemonici.

L’articolo e’ scritto da un gruppo di ricercatori della University College London che ha esaminato un gruppo di persone che, come Chester Santos,  avevano partecipato a questi campionati della memoria confrontandolo con un gruppo di controllo,

Cosa succede:

Tutti i vincitori di questi campionati della memoria usano dei trucchi mnemonici come quelli mostrati in pratica da Chester Santos. Ed ognuno di noi potrebbe raggiungere la loro performance. E’ solo questione di tempo ed allenamento.

Joshua Foer, un giornalista americano che non ha nessuna particolare abilita’ riguardo la memoria, ha scritto un libro su questo  spiegando  come lui stesso ’ha usato questi trucchi  diventando (dopo alcuni mesi di allenamento) il campione della stessa competizione cui ha partecipato Santos qualche anno dopo.

Lo studio fatto dai ricercatori conferma questo fatto: i campioni della memoria hanno un cervello strutturalmente uguale al gruppo di controllo, non ha capacita’ intelletive superiori e in compiti di memoria dove non possono usare i loro trucchi hanno lo stesso risultato del gruppo di controllo. Invece la fMRI mostra che usano tre parti del cervello non usate dagli altri (vedi seconda immagine sopra) : il Lobo parietale, la corteccia retrospleniale e l’ippocampo posteriore destro. Tutte regioni collegate alla percezione spaziale. Infatti il principale “trucco” usato e’ il metodo dei loci .  Questo comporta la disposizione delle cose da ricordare in un contesto spaziale che conosciamo molto bene.

Commenti: Chester Santos per non appesantire la presentazione non parla di questo metodo dei loci ma ne potrete trovare una descrizione dettagliata nella presentazione TED di Joshua Foer : Prodezze della memoria che possono fare tutti

Prodezze della memoria che possono fare tutti

Altri applet di neuroscienze

I materiali hanno come indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=nqON3w8E-d4
Autore: Chester Santos
© Talks At Google

http://www.uni.edu/gabriele/page4/files/maguire002820020029brains-behind-superior-memorizers.pdf
Autori: Eleanor Maguire et al.
©Nature Neuroscience
Titoli in inglese: Chester Santos:memory expert and
Routes to remembering: the brains behind superior memory

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *