Cosa significa tutto questo

Tipo 1TIPO 2Tipo 3Tipo 4
Configurazione uniformeConfigurazione ciclicaConfigurazione caoticaStrutture complesse
anche durevoli
In questa tabella rivedete i 4 tipi di automi cellulari.Provate a cliccare sul tasto
:vedrete che nonostante ogni volta il valore dei pixel della prima riga cambi, la configurazione che si ottiene e' sempre dello stesso tipo anche se non uguale.

Gli automi cellulari sono la piu' semplice simulazione possibile dei fenomeni fisici. Negli automi cellulari lineari tutto il mondo e' rappresentato dalla fila di pixel o punti.L'evoluzione di questo mondo simulato avviene secondo regole simili alle normali legge fisiche:cioe' una serie di equazioni differenziali da calcolare con un'approssimazione numerica. In definitiva nel risolvere queste equazioni lo stato di un punto dipende come nell'automa dallo stato dei punti vicini e l'evoluzione a lungo termine puo' essere come nell'automa.

  1. La quantita' che caratterizza lo stato diventa costante.
  2. La quantita' cicla in maniera regolare in un insieme di valori.
  3. Sebbene la quantita' possa assumere solo pochi valori (nel nostro caso 2) il momento in cui il valore cambia e' assolutamente imprevedibile. E' questo il caso del caos temporale come si ha ad esempio nella fuoruscita caotica di gocce d'acqua da un rubinetto. Se riportiamo l'andamento temporale di un fenomeno caotico otteniamo una configurazione complessa chiamata attrattore strano.Questo attrattore ha una struttura frattale con i caratteristici triangoli che si ripresentano in tutte le dimensioni possibili e immaginabili.
  4. L'automa cellulare presenta per certe configurazioni iniziali delle strutture complesse che possono continuare a lungo. Secondo Wolfram questo indica la possibilita' di poter usare l'automa come una macchina di calcolo universale.

Continua