Perche' e' cosi difficile pubblicare un database?

Ci si chiede,perche' dato che il Web e' in effetti un enorme data base distribuito, non sia facile (al momento attuale) pubblicare un database. Il problema e' il formato HTML inadatto a pubblicare dati. Se io scrivo una tabella in HTML contenente dei libri non c'e' nessuna possibilita' di indicare,ad esempio, che la colonna 1 e' il campo che da l'autore del libro.

L'estensione dell'HTML possibile con l'XML, risolve questo problema della rappresentazione del significato dei dati e si sta diffondendo sempre di piu' come rappresentazione standard di dati da condividere tra diversi database e/o organizzazioni. Pero' l'XML lascia intatto il problema della pubblicazione di un database che richiede in ogni caso un motore per gestire lo stesso. Mentre i database tradizionali e altri programmi che gestiscono dati (come foglio elettronico o word processor) stanno diventando tutti XML "compatibili" (cioe' accettano input o producono pagine in formato XML) database completamente basati sul formato XML sono solo ai primi passi. E' probabile che in futuro questi database divengano predominanti, ma per ora dobbiamo basarci sui database tradizionali adattati per il Web.

Un altro problema collegato ai database e' quello relativo alla sicurezza delle transazioni e alla protezione della privacy.Questo problema richiede l'uso della crittografia (ad esempio nella forma SSL Secure Socket Layer) e di altre tecniche che pero' qui non considereremo perche' quasi irrilevanti per il tipo di applicazioni considerate.


INDIETRO a Web e Database
Maintained by Giuseppe Zito: Giuseppe.Zito@cern.ch.Last revised :