Lo specchio nero di Harari

Lo specchio nero di Harari

The future of humanity

A brief history of tomorrow

Techno-Religions an Silicon Prophets

Introduzione:  Naturalmente lo specchio nero e’ quello della serie Black Mirror di Charlie Brooker: un futuro dove la tecnologia crea mondi da incubo. Yuval Harari , uno storico, ci descrive con grande chiarezza questo futuro e tutto quello che possiamo sperare e’ che si sbagli.

Cose da fare: Si tratta di una serie di quattro presentazioni in inglese fatte da Harari in questi ultimi anni e legati ai temi dei due libri di divulgazione che hanno fatto conoscere le sue idee in tutto il mondo: Sapiens. A brief History of Humankind (in italiano Da animali a Dei: breve storia dell’umanita’) e Homo Deus: A Brief History of Tomorrow. Cliccate sulle immagini sopra per accedere alle presentazioni.

La prima presentazione di TED con sottotitoli e trascrizione in italiano spiega l’intuizione di base su cui poi sviluppa la descrizione del futuro : l’umanita’ ha conquistato il mondo perche’ e’ in grado di condividere storie immaginarie e farsi guidare da esse. Esempi di queste storie sono le religioni, l’idea dei diritti umani, l’idea di nazione, le ideologie politiche. L’economia e’ basata su storie condivise come le corporazioni e il denaro.

La seconda presentazione in inglese alla Royal Institution e la terza alla RSA  sono ambedue dedicate a spiegare   come lo sviluppo dell’intelligenza artificiale e i progressi della biotecnologia produrranno una nuova rivoluzione simile a quella prodotta dalla rivoluzione industriale dell’ottocento che creo’ il proletariato urbano. In questo caso i risultati saranno ancora piu’ stupefacenti con la creazione di una casta di immortali col corpo biologicamente modificato e il resto a formare invece la casta dei paria, dei cittadini inutili perche’ ormai tutti i lavori saranno fatti dai computer.

Nella quarta presentazione a Talks at Google Harari parla in dettaglio su come le religioni e le ideologie tradizionali sono ormai impotenti a guidare l’umanita’ nei prossimi anni e di come sia necessario inventare nuove ideologie che inglobano le tecnologie per permettere alll’umanita’ di sopravvivere all’impatto delle nuove tecnologie.

Cosa succede:La visione del futuro prossimo di Harari e’ davvero nera con l’emergere della casta degli inutili. Ma da buon storico spiega che questa non va presa come una profezia ma come un possibile scenario sul quale mettersi subito a discutere per evitare che si avveri.  Gli argomenti usati da Harari per convincerci hanno il loro punto di forza nella sua profonda conoscenza dei settanta mila anni di evoluzione culturale di Homo Sapiens nei quali abbiamo assistito alla sua marcia trionfale su pianeta Terra. Questa stessa conoscenza mostra che questo progresso non e’ legato ahime’ all’aumento della felicita’ delle singole persone e che alla fine, se non interveniamo, l’evoluzione come al solito andra’ avanti senza Homo Sapiens.

Harari affronta uno degli argomenti di solito invocati per obiettare che l’intelligenza artificiale non riuscira’ mai a superarci. L’argomento e’ che noi abbiamo un ingrediente speciale che alla fine, come succede in parecchi film di fantascienza, ci fara’ vincere contro i robot. Noi siamo un insieme di algoritmi biologici; anche le emozioni sono il risultato di questi algoritmi. Algoritmi molto efficienti che ci fanno capire in pochissimo tempo se affrontare un pericolo o scappare. I computer non hanno questi algoritmi ma riescono benissimo a capire cosa sentiamo in un dato momento e rispondere alle nostre emozioni. Infine c’e’ l’unica cosa della mente umana che ancora non comprendiamo : la coscienza.
Potrebbe essere questo l’ingrediente segreto? Harari spiega che non e’ necessaria al computer per conoscerci e dominarci. L’intelligenza superiore basta e avanza. Per quel che se ne sa la coscienza potrebbe essere un semplice effetto collaterale del funzionamento del nostro cervello che non serve a niente.

 

Commenti: I libri e le presentazioni sono nati da un corso di storia universitario. Harari ha messo online le lezioni del corso in inglese.

Altri applet di scienze biologiche e informatica

I materiali hanno come indirizzo

https://www.ted.com/talks/yuval_noah_harari_what_explains_the_rise_of_humans?language=it,
© TED Talks

https://www.youtube.com/watch?v=XOmQqBX6Dn4
© Royal Institution

https://www.youtube.com/watch?v=dydvVNkYISM
© RSA

https://www.youtube.com/watch?v=g6BK5Q_Dblo
© Talks at Google

Autore: Youval Noah Harari

Titoli in inglese: What explains the rise of humanity ,The future of humanity,A brief history of tomorrow, Techno-Religions and Silicon Prophets

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *