La Macchina di Anticitera

La Macchina di Anticitera

The Antikythera Mechanism: A Shocking Discovery from Ancient Greece

Introduzione: Nel 1900 venne scoperto il relitto di una nave da carico dell’antica Grecia e tra i resti del naufragio venne portato a galla un blocco di bronzo rovinato dall’acqua ma con un ingranaggio ben visibile. Dopo oltre cento anni di studio sappiamo che era un calcolatore astronomico  con oltre trenta ingranaggi e siamo riusciti a ricostruirlo.

Cose da fare: Si tratta di due video in inglese . Cliccate sulle due figure sopra per farli partire .

Il primo video di Nature e’ di  soli 3 minuti e ci fa vedere in funzione la macchina ricostruita con pezzi Lego.

Il secondo video e’ una lunga presentazione del matematico Tony Freeth che fa parte di una collaborazione internazionale che ha svelato da pochi anni gli ultimi misteri della sorprendente macchina. Questo articolo su Plos One

Eclipse Prediction on the Ancient Greek Astronomical Calculating Machine Known as the Antikythera Mechanism

contiene le figure mostrate nel video a una risoluzione sufficiente per apprezzare tutti i particolari della macchina.

Cosa succede: Si sapeva che gli scienziati greci dell’era ellenistica avevano conoscenze avanzate di matematica e di astronomia ma nessuno era in grado di prevedere, prima della della scoperta del meccanismo grande come un grosso libro e pieno di ingranaggi e quadranti con lancette, che anche la tecnologia aveva raggiunto livelli eccellenti.

Tony Freeth ci descrive come e’ avvenuta la ricostruzione della struttura della macchina che conteneva anche migliaia di caratteri che servivano a indicare i valori sui quadranti. Per avere un’altra macchina simile bisogna arrivare a oltre mille anni dopo quando furono costruiti i primi orologi astronomici.

Solo l’uso di tecniche sofisticate di analisi con immagini a raggi X ha permesso di fotografare gli ingranaggi nascosti all’interno del bronzo. In particolare e’ stato possibile contare con precisione il numero di denti dei circa 30 ingranaggi . Questo numero assieme alle scritte presenti sui quadranti ha permesso di scoprire poco a poco la funzione di ogni singolo ingranaggio. E alla fine e’ stato possibile ricostruire dei modelli animati da computer (nella presentazione di Freeth) ed anche dei modelli reali come quello fatto con pezzi Lego.

Commenti:

Altri applet di concetti base

Il materiale ha come indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=RLPVCJjTNgk
Titolo in inglese Lego Antikythera Mechanism
© Nature

https://www.youtube.com/watch?v=xWVA6TeUKYU
Titolo in inglese The Antikythera Mechanism: A Shocking Discovery from Ancient Greece”
© Stanford

Autore: Tony Freeth

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *