Grandi idee della Scienza rese semplici

Grandi idee della Scienza rese semplici

Introduzione: E’ possibile spiegare con un cartone animato di 3 minuti idee fondamentali della Scienza ? E’ quello che cerca di fare ogni settimana su youtube MacGregor Campbell divulgatore scientifico che collabora alla rivista (cartacea) New Scientist. I suoi video escono ogni Martedi’ e a giudicare dai titoli nessun argomento e’ troppo difficile per MacGregor Campbell : spaziotempo, mondo quantistico, viaggi nel tempo, l’essenza del pensiero, l’essenza della realta’, …

Cose da fare: Cliccate sulla figura sopra per accedere al canale yotube Explanimator  con una raccolta crescente di video in inglese. Tutti i video sono delle brevi animazioni commentate .

Cose succede:  Gravita Quantistica a Loop (LQG)

Come esempio  sopra vedete una schermata del video “Lo spazio e’ un’illusione?” dove spiega come alcune scoperte degli ultimi cento anni hanno distrutto il concetto tradizionale di spazio come teatro dove avvengono le cose.

Infatti la relativita’ speciale ha scoperto che la nozione di distanza tra due eventi dipende dallo stato di moto di chi osserva. La relativita’ generale ha poi aggiunto che esiste anche una dipendenza della distanza dalla distribuzione della massa. Infine la meccanica quantistica osserva una vera e propria dissoluzione dello spaziotempo con l’apparizione di fluttuazioni quantistiche a scala microscopica.

Insomma non esiste una rappresentazione comune dello spaziotempo condivisa tra le due piu’ importanti teorie : la relativita’ generale e la meccanica quantistica. Percio’ lo spazio(e il tempo) come noi lo percepiamo sembra essere un’illusione e nuove teorie unificate (Gravita’ quantistiche) lo definiscono come una proprieta’ emergente di qualcosa di ancora piu’ fondamentale. Questo qualcosa secondo la Gravita Quantistica a Loop (LQG) illustrata dalla figura sopra e’ una serie di “loop” anelli che descrivono l’interazione delle particelle fondamentali e che assieme vengono percepite come spaziotempo.
Quantum Gravity

Cliccando sulla figura sopra potete guardare una presentazione sulla necessita’ di introdurre la Gravita’ Quantistica per spiegare alcuni fenomeni finora inspegabili come le singolarita’ del buco nero e del big-bang.

 

Commenti: Carlo Rovelli  che e’ uno degli studiosi che lavorano sulla Gravita’ Quantistica a Loop spiega in questa bella presentazione in italiano che il tempo non esiste  e di come la sua teoria riesce a descrivere i fenomeni senza usare il tempo nelle equazioni. Nel suo libro di grande successo : Sette brevi lezioni di fisica descrive molto bene l’essenza della Gravita’ Quantistica a Loop. Online sono accessibili in un pdf i tre capitoli sulla Meccanica Quantistica, la Relativita’ Generale  e la Gravitazione Quantistica apparsi sul Sole 24 ore come Tutta la Fisica in tre puntate.

Ecco una breve citazione di Rovelli dove spiega l’essenza della teoria dei loop:

“La predizione centrale della teoria dei loop, quindi, è che lo spazio non sia un continuo, non sia divisibile all’infinito, ma sia formato da grani, cioè da «atomi di spazio». Questi sono piccolissimi, un miliardo di miliardi di volte più piccoli del più piccolo dei nuclei atomici. La teoria descrive in forma matematica questi «atomi elementari di spazio» e le equazioni che determinano il loro evolversi. Si chiamano «loop», cioè anelli, perché ciascuno di essi non è isolato, ma è «inanellato» con altri simili, formando una rete di relazioni che tesse la trama dello spazio. Dove sono questi quanti di spazio? Da nessuna parte. Non sono in uno spazio, perché sono essi stessi lo spazio. Lo spazio è creato dall’interagire di quanti individuali di gravità. Il mondo sembra essere relazione, prima che oggetti.

Da questa citazione si puo’ capire la capacita’ di Carlo Rovelli di spiegare a parole con un linguaggio accessibile a tutti le grandi idee della scienza.

Altri applet di concetti base

Il materiale ha come indirizzo https://www.youtube.com/channel/UCVQmx3DKwnAvsEvzmZNkZwQ/videos .
Titolo in inglese: Explanimator : Big Ideas made Easy
.
Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *