Come i batteri intestinali influenzano il cervello

Come i batteri intestinali influenzano il cervello

Brain, heart, gut - what drives us, really

Introduzione: Come fa il microbiota intestinale a interagire col cervello? Si potrebbero, in un prossimo futuro, curare alcune malattie mentali in maniera non invasiva, usando i microbi intestinali?

Cose da fare: Si tratta di due presentazioni in inglese della biologa Elaine Hsiao sull’argomento. Cliccate sulle due figure sopra per accedervi.

Il primo video del canale youtube National Geografic e’ una breve introduzione di soli 4 minuti.

Il secondo video di 18′ descrive piu’ in dettaglio l’argomento dei rapporti tra intestino e cervello che e’ il campo di studi della biologa. In particolare mostra gli esperimenti fatti su topi che dimostrano la connessione intestino-cervello.

Cosa succede:Il cervello e l’intestino sono collegati attraverso i microrganismi che formano il microbiota. L’intestino ha di per se un cervello locale formato anch’esso da neuroni che ne controllano il funzionamento. Questi neuroni sono connessi al cervello attraverso il nervo vago.

Elaine Hsiao, nella sua presentazione, descrive 3 meccanismi  di comunicazione diretta tra microbi intestinali e cervello (vedi figura 2). Il primo meccanismo riguarda proprio la stimolazione del nervo vago.  Il secondo modo usa il sistema immunitario che nell’intestino ha una larga percentuale delle sue cellule.

Nella terza modalita’ i microbi producono delle sostanze che riescono a superare la membrana dell’intestino raggiungendo il cervello attraverso il sangue.

Il microbiota e’ collegato a numerose malattie alcune delle quali riguardano il cervello. Elaine Hsiao spiega come si studia questo collegamento usando modelli animali di malattie (topi). I topi possono essere cresciuti in modo da non avere un microbiota. In questo modo possiamo vedere che i topi sterili hanno delle differenze nel funzionamento del cervello e nel comportamento. Poi, provando con i vari tipi di microbi possiamo capire quale delle circa 10000 specie di microbi vhe vivono nell’intestino e’ responsabile di quel comportamento.

Commenti:

Altri applet di scienze biologiche

Il materiale e’ formato dai video:

https://www.youtube.com/watch?v=6LjvUPADFtM
© National Geographic

https://www.youtube.com/watch?v=mY_fRFjteAw
© Media Evolution

Autore:Elaine Hsiao
Titoli in inglese: Can We Use Bacteria to Treat Diseases? e Brain, heart, gut – what drives us, really

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *