Alternative ai missili nei viaggi spaziali

Alternative ai missili nei viaggi spaziali

Using Sunlight to Propel Spaceships

Is The Alcubierre Warp Drive Possible?

Introduzione: Finora solo i missili hanno permesso il volo nello spazio. Ma sono costosissimi e si usano una sola volta. Da qui la necessita’ di trovare alternative che rendano i viaggi spaziali piu’ economici.

Cose da fare: Si tratta  di 3 video con  brevi presentazioni   in inglese . Potete accedervi attraverso le figure sopra.

Nel primo video del canale youtube Fraser Cain si parla della sperimentazione di sistemi di lancio elettromagnetici con navette accelerate su binari che si innalzano fino a venti chilometri dal suolo.Tenuto conto che i treni a levitazione magnetica  arrivano gia’ a 600 Km/h , si tratta di un metodo senz’altro fattibile tra alcune decine di anni. Vengono descritte anche altre tecniche ancora piu’ fantascientifiche come propulsione laser e ascensori spaziali.

Il secondo video di Sci Show Space presenta il metodo che usa la pressione della luce su una enorme vela.  Gia’ usato per piccolissime spinte ma nel 2016 si dovrebbe avere il primo satellite a vela solare intorno la Terra : Lightsail-1

Il terzo video di PBS Space Time introduce un metodo ancora piu’ avveniristico ma sul quale la NASA ha cominciato a sperimentare: il motore a curvatura (warp drive) nel quale’ l’uso di uno spaziotempo  opportunamente deformato fornisce la spinta necessaria a viaggiare a velocita’ maggiori della luce.

Cosa succede: Le vele solari possono funzionare solo nel vuoto a oltre 800 Km dalla Terra. Quindi LightSail-1 sara’ un CubeSat a 3 moduli, due dei quali contengono la vela piegata. Essa occupa quindi un volume di soli 2 litri e sara’ lanciata da un normale  razzo Falcon X.

Il motore a curvatura presentato nel terzo video viene detto  Alcubierre warp drive  dal nome dello scienziato che ha calcolato la deformazione dello spaziotempo necessaria a produrre la spinta. Sebbene questa particolare soluzione dell’equazione della Relativita’ Generale e’ matematicamente corretta non siamo sicuri che possa essere usata davvero (e’ un po’ come il famoso wormhole) . Ma la NASA sta effettivamente cercando di capire se si e’ davvero in grado di produrre queste deformazioni dello spaziotempo. Ammesso che la cosa sia possibile ci vorranno centinaia di anni per fabbricare un tale motore.

Quest’idea e’ nata dal fatto che se la materia non puo’ superare la velocita’ della luce, questo non vale per lo spaziotempo. E in effetti a causa degli effetti della cosiddetta energia oscura, lo spaziotempo nel quale viviamo si espande a velocita’ maggiori di quelle della luce: e’ per questo che l’Universo a noi accessibile invece di avere circa 13,8 miliardi di anni luce di raggio (pari all’eta’ dell’Universo)  si e’ espanso fino a  47 miliardi di anni luce.

Un effetto simile a questo ma al contrario, vede gli oggetti cadere in un buco nero a velocita’ maggiore di quella della luce.

Commenti:

Altri applet di astronomia

I materiali hanno come indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=Mg1hF6lmEl0
© Fraser Cain

https://www.youtube.com/watch?v=0UI62RhPs0M
© SciShow Space

https://www.youtube.com/watch?v=94ed4v_T6YM
© PBS Space Time

Titoli in inglese: Do We Really Need Rockets To Go To Space? , Using Sunlight to Propel Spaceships  , Is The Alcubierre Warp Drive Possible?

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *