Le neuroscienze in Inside Out

Le neuroscienze in Inside Out

The power of Sadness in Inside Out

Introduzione: Inside Out e’ un film a cartoni animati della Pixar-Disney che per la prima volta propone una storia che si svolge in un complesso modello del cervello umano per seguire un periodo critico dello sviluppo della protagonista, la undicenne Riley. Se non fosse una storia cosi’ coinvolgente si penserebbe a una specie di  introduzione alle neuroscienze per bambini ed adolescenti. Almeno meta’ del film e’ dedicata alla descrizione del funzionamento del cervello.

Cose da fare:  Si tratta di due brevi video in inglese dove si parla di questo argomento. Il primo video e’ una brevissima descrizione del film fatta al World Science Festival dall’attrice che da’ la voce a Gioia nella versione inglese.

Il secondo video di Braincraft parla delle emozioni descritte nel film.

Attivate i video cliccando sulle immagini sopra.

Cosa succede: Il funzionamento del cervello e’ descritto da metafore visive e serve soprattutto a rendere la storia spettacolare ma include molti dei meccanismi scoperti dalle neuroscienze negli ultimi cinquant’anni.

Ecco una lista non completa:

– Le emozioni sono fondamentali nel guidarci nei nostri comportamenti. E’ difficile da dire quante emozioni abbiamo ma quelle descritte dal film sono quelle piu’ importanti : Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura, Disgusto. Queste diventano i principali personaggi del film. Paul Ekman, uno dei maggiori esperti mondiali delle emozioni, ha fatto da consulente al film.

– Nel film si parla della funzione delle emozioni: ad esempio la paura serve a proteggerci dai pericoli e il disgusto da cio’ che ci puo’ far star male.

– Nel cervello i centri che gestiscono le emozioni (nel sistema limbico) sono a stretto contatto con la corteccia prefrontale che fa da “boss” con le sue funzioni esecutive. Nel film la corteccia diventa il centro di controllo con il suo pannello di comando dove lavorano le cinque emozioni.Nella realta’ la situazione e’ molto piu’ complicata. Non esiste un unico centro di controllo ma piu’ centri con una competizione continua tra funzioni esecutive ed emozioni.

– Le emozioni possono essere tenute sotto controllo dalla corteccia ma non sempre ed in ogni caso all’eta’ di Riley la corteccia prefrontale non e’ ancora ben formata. Per questo si dice che gli adolescenti sono in balia delle loro emozioni.

– Nel film i ricordi si formano in continuazione arrivando al centro di controllo e sono come biglie che contengono dei video di youtube visualizzabili a piacere (nella realta’ sono formati da nuove connessioni tra neuroni dell’ippocampo). Essi si consolidano durante il sonno diventando ricordi a lungo termine andando a finire nella labirintica memoria a lungo termine. Inoltre i ricordi si distruggono in continuazione finendo nell’abisso della memoria. Nella realta’ i ricordi sono molto piu’ malleabili. A ogni richiamo possono modificarsi e quindi la metafora del video di youtube non e’ molto corretta.

– E’ vero che in condizioni particolari (ad es. lutto o depressione) possiamo perdere la capacita’ di provare gioia e tutti i nostri ricordi si tingono di tristezza.

– Le emozioni nel film sono caratterizzate da un colore. Ogni ricordo e’ associato a un’emozione assumendo il suo colore. Anche nella realta’ ogni ricordo ha una parte emotiva associata.

– La personalita’ nel film si stabilisce con un certo numero di ricordi fondamentali rappresentati da isole della personalita’. Questo concetto e’ antiquato perche’ legato alla concezione che il cervello alla nascita e’ una lavagna vuota ed e’ l’ambiente a plasmarlo. In effetti anche i geni hanno un ruolo importante.

In definitiva si tratta di un ammirevole tentativo di creare una metafora che descriva il funzionamento del cervello inglobando le piu’ recenti conoscenze scientifiche . In ogni caso un bel film che si fa vedere ad ogni eta’.

Commenti:

Altri applet di neuroscienze .

Il materiale ha come indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=5xOv7yUwYPE
© World Science Festival
Titolo in inglese : A WSF Introduction to Disney-Pixar’s “Inside-Out”

hhttps://www.youtube.com/watch?v=ST97BGCi3-w
© Braincraft
Titolo in inglese : The Power of Sadness in Inside Out

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *