Qual’e’ il segreto del successo di homo sapiens?

Qual’e’ il segreto del successo di homo sapiens?

Introduzione: Un  dibattito di quattro scienziati fatto per un pubblico di non esperti al World Science Festival di New York lo scorso Maggio.

Cose da fare:  Si tratta di un video in inglese di circa un’ora . Cliccate sulla figura sopra per accedervi. Di seguito un indice del dibattito con l’indicazione della parte del video dove comincia:

  • Blanca Li and her dancing robot 00:10 (Spettacolo di balletto introduttivo)
  • Brian Lehrer(il conduttore) fa una breve introduzione all’argomento del dibattito. 04:13
  • Presentazione dei quattro scienziati 06:38
  • Dean Falk  enuncia  la sua ipotesi  che le madri e i bambini della preistoria hanno facilitato lo sviluppo del linguaggio 08:18
  • Steven Pinker e la sua ipotesi sullo sviluppo del linguaggio(The Cognitive Niche) 18:36
  • Paul Bingham racconta la sua teoria su come gli uomini sono riusciti a dominare le altre specie terrestri (Social Coercion Theory) 29:54
  • Lee Berger spiega quello che ha imparato dai suoi scavi alla ricerca di resti fossili dei nostri antenati 46:44
  • La discussione sull’unicita’ dell’uomo e’ davvero importante? 58:34
  • Perche’ lo sviluppo del linguaggio scritto ha portato gli esseri umani a presentare l’ordine naturale delle specie come patriarcale? 01:05:41
  • Gli esseri umani sono davvero i piu’ pacifici sulla Terra? 01:08:24
  • Quando l’accumularsi della conoscenza superera’ le nostre capacita’ cognitive? 01:12:39
  • C’e’ un’applicazione pratica per tutto questo? 01:14:09

Cosa succede:I quattro scienziati sono : Dean Folk antropologa, Steven Pinker studioso del linguaggio, Paul Bingham biologo molecolare e Lee Berger paleoantropologo.Dalle loro parole risulta chiaro che non siamo ancora in grado di capire da dove e’ venuto questo successo. Il nostro materiale genetico e’ quasi identico a quello dei mammiferi piu’ vicini a noi. Forse la maniera migliore di porre il problema sarebbe quella di pensare di fare un esperimento su uno scimpanze’. Qual’e la modifica essenziale che dovrebbe subire per diventare come noi? C’e’ un piccolo numero di differenze che sembrano fondamentali:

  • il linguaggio
  • la dimensione del cervello e la sua riorganizzazione
  • il bipedalismo
  • il bacino molto piu’ piccolo che ha portato alla nascita di bambini molto piu’ immaturi di quelli degli scimpanze’ con uno sviluppo del cervello molto piu’ grande ma  fatto dopo la nascita.
  • i pollici opponibili delle mani che ci rendono molto piu’ adatti allo sviluppo e all’uso di arnesi
  • la lunghissima esperienza acquisita come cacciatori e raccoglitori (siamo stati per oltre un milione di anni a sopravvivere in questo modo usando sempre gli stessi rudimentali utensili)
  • tutti gli esseri viventi sono al tempo stesso predatori e prede. Le prede si evolvono sviluppando nuove difese contro i predatori che rispondo creando nuove mezzi per sopraffare la preda. Ma i tempi per l’adattamento sono quelli lunghissimi dell’evoluzione. L’uomo e’ stato il primo a riuscire a sviluppare nuove armi in maniera rapida attraverso l’evoluzione culturale.E’ questa in sintesi la teoria della “nicchia cognitiva” di Steven Pinker.
  • la capacita’ di collaborare con un numero grandissimo di individui estranei. Questa e’ senz’altro uno dei maggiori fattori di successo di homo sapiens. (Le api e altri insetti collaborano tra di loro ma sono tutti parenti). Questa collaborazione si e’ sviluppata  sfruttando forse anche il linguaggio,  per permettere la caccia a grossi predatori. Ma Paul Bingham mette l’accento su un’altra ragione importante se non essenziale per lo stabilirsi di questa capacita’ : sviluppare delle armi che permettano di punire quelli che approfittano di questa collaborazione. Questo e’ avvenuto con l’uso di armi che venivano lanciate da lontano. All’inizio questi erano dei semplici sassi lanciati con destrezza. Se un individuo cercava di approfittare degli altri: questi potevano subito punirlo lanciandogli dei sassi. Questo tipo di controllo e’  impossibile nelle societa’ animali perche’ la lotta avviene solo corpo a corpo.  Piu’ diventavano potenti queste armi da lanciare piu’ si estendeva la collaborazione fino ai missili intercontinentali che stanno portando alla collaborazione a livello mondiale. E’ questa la teoria della forza di coercizione sociale.

Commenti :

Altri applet di scienze biologiche

Il video ha come indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=V3IlnuMG39U

© World Science Festival

Titolo in inglese: Planet of the Humans: The Leap to the Top

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *