Arrivano i robot!

Arrivano i robot!

Introduzione: A che punto siamo con l’intelligenza artificiale?

Cose da fare:  E’ un video in inglese con un dibattito di quattro scienziati esperti dell’argomento  al World Science Festival  Attivate il video cliccando sull’immagine sopra.

Cosa succede: I quattro esperti sono Rodney Brooks, Hod Lipson, Eric Horvitz e David Ferrucci.

Ferrucci dell’IBM presenta Watson il primo “robot” che ha vinto un quiz televisivo gareggiando con concorrenti umani. In effetti e’ un supercomputer con migliaia di core (CPU) ed un’enorme database di informazioni. Il programma che esegue e’ stato sviluppato da un’equipe di oltre venti persone per alcuni anni prima di riuscire a vincere. Sotto vedete una delle tipiche domande alle quali riesce a rispondere. Cliccando sopra vedete un piccolo estratto del video dove Ferrucci spiega il funzionamento di Watson.

Double Jeopardy: WATSON

Il robot di Rodney Brook del Mit e’ invece piu’ tradizionale. Brook gli insegna solo il minimo di azioni che gli permettono di comunicare con una persona a un livello elementare con lo scopo di permettere alla persona di insegnare al robot a fare alcune azioni come trasportare oggetti(vedi sotto).

Robot Learning: Look at My Watch

Eric Horvitz di Microsoft sviluppa  dei programmi che fanno da coach personali. Si presentano come facce sullo schermo del computer che vi parlano guardandovi negli occhi e consigliandovi su cosa fare in ogni situazione (vedi sotto).

Robot come coach personali sullo schermo del computer

 

Il robot di Hod Lipson e’ invece come un insetto che all’inizio possiede solo una conoscenza del proprio corpo e deve poi scoprire da se cosa puo’ fare. Comincia a fare esperimenti con le 4 zampe e dopo qualche ora impara a camminare (vedi sotto)!

Robot's First Steps

Commenti:

Altri applet di informatica .

Il materiale ha come indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=zhZTTVb5Ftw

© World Science Festival
Titolo in inglese : Man-Made Minds: Living with Thinking Machines

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *