Matematica e Arte

Matematica e Arte

The unexpected math behind Van Gogh's Starry Night

Introduzione: I collegamenti tra Matematica e arti figurative illustrati da una conferenza del matematico Odifreddi con numerosi esempi di famose opere e dall’analisi di un singolo quadro di van Gogh : Notte Stellata.

Cose da fare: Si tratta di 2 video a cui si puo’ accedere cliccando sulle immagini sopra.Il primo video del canale youtube Giovedi Scienza e’ la registrazione di una presentazione fatta a questo ciclo annuale di conferenze.

Il secondo video e’ una breve animazione di TedEd in inglese  .

Cosa succede: Piergiorgio Odifreddi mostra prima opere di arte “astratta” basata su forme geometriche. Quindi opere che rappresentano direttamente figure geometriche. Infine, ed e’ la parte piu’ interessante, spiega come la matematica sia presente indirettamente in molte opere d’arte figurative come uno schema  di fondo, una ricetta che permette di ottenere una composizione gradevole. Le piu’ famose ricette matematiche sono il rapporto aureo e la prospettiva.  Talvolta gli stessi autori svelano questo schema ed e’ il caso del dipinto di Dali’  Leda Atomica (vedi prima immagine sopra).

Notte di stelle che potete guardare in tutta la sua bellezza su Google cultural institute:

Notte stellata di Van Gogh

fu dipinta da Vincent van Gogh in un periodo particolarmente turbolento della sua vita. Questo turbamento  viene espresso sia nelle forme che nella scelta dei colori.

Commenti:

Altri applet di concetti base

I materiali hanno come indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=lo68B9kGw8s
Autore: Piergiorgio Odifreddi
Titolo in inglese:Mathematics and art
© GiovediScienze

http://ed.ted.com/lessons/the-unexpected-math-behind-van-gogh-s-starry-night-natalya-st-clair
Autore: Natalya St. Clair
© TEDEd

Titolo in inglese: The unexpected math behind Van Gogh’s Starry Night

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *