Della difficolta’ di atterrare su una cometa

Della difficolta’ di atterrare su una cometa

Introduzione: Il lander di  Rosetta e’ atterrato sulla  cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Non tutto e’ andato come previsto…

Cose da fare: Si tratta della registrazione di un webcast fatto all’Exploratorium di San Francisco e disponibile sul canale youtube dello stesso . Cliccate sulla figura sopra per farlo partire. Il webcast e’ in inglese ed e’  fatto da un insegnante che lavora all’Exploratorium.  Dedicato a un pubblico di non esperti contiene  numerose immagini, animazioni e dimostrazioni.

Cosa succede: La foto sopra, scattata dal lander subito dopo l’atterraggio, mostra la drammatica situazione dello stesso, in equilibrio precario su una parete rocciosa. Cos’e’ successo? Il lander era atterrato come previsto in una zona piatta ma i due arpioni che dovevano fissarlo al suolo non sono scattati ed e’ rimbalzato finendo in una zona lontana un chilometro  dove si e’ fermato . Gli strumenti a bordo hanno funzionato ma il problema maggiore e’ che le batterie dopo 60 ore  si sono scaricate e nella zona dove si trova, la scarsa luce, almeno per ora, non permette la ricarica delle stesse. Da seguire …

Commenti:

Altri applet di astronomia

Il video ha come indirizzo

https://www.youtube.com/watch?v=ppdEzii5aDs
Autore: Paul Doherty
© Exploratorium
Titolo in inglese: Rosetta Mission: Philae has Landed!

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *