Reti piccolo mondo

Reti piccolo mondo

Introduzione: Una famosa teoria, la cui validita’ fu messa alla prova oltre cinquant’anni fa, e’ quella dei sei gradi di separazione (poi diventata del piccolo mondo) secondo cui ognuno di noi e’ collegato in media da 6 intermediari a qualsiasi altra persona sulla terra.

Cose da fare: Si tratta di un video del canale youtube PBS Nova che mostra le caratteristiche di una rete di persone piccolo mondo e l’universalita’ di queste caratteristiche nelle reti presenti in altri fenomeni naturali. L’animazione e’ commentata in inglese e vi si puo’ accedere cliccando sulla figura sopra.

Cosa succede:  Il video spiega come una rete piccolo mondo  (dove cioe’ la media di passaggi che uniscono due persone qualsiasi e’ molto bassa) e’ caratterizzata dalla presenza di pochi nodi/persone “hub” che hanno moltissime connessioni . Sono questi hub a rendere cosi’ vicini tutti gli appartenenti alla rete. Questo succede anche in reti create da ingegneri come la rete elettrica o  dalla natura come quella dei neuroni. La ragione dell’universalita’ di queste reti si spiega col fatto che in questo modo si massimizza la connettivita’ usando il minimo di connessioni.

Commenti : Purtroppo l’articolo italiano di Wikipedia su queste reti contiene solo una breve introduzione a differenza di quello in inglese Small-world network che sviluppa tutti gli argomenti introdotti nel video. Lo studio viene fatto a partire dalla teoria matematica dei grafi .

Altri applet su concetti generali 

Il video fa parte del canale youtube NOVA PBS ed   ha come indirizzo:
https://www.youtube.com/watch?v=Lq5hlsJAOfc

Titolo in inglese:  The Pattern in Nature’s Networks

© NOVA PBS

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale 

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *