Le Metamorfosi di Escher

Metamorfosi di Escher

Introduzione: Si dice che tra Arte e Scienza c’e’ una certa affinita’. Sia lo scienziato che l’artista sono dei ricercatori che esplorano nuovi mondi. Cambia solo il criterio per giudicare se il risultato della ricerca e’ “buono”: per lo scienziato e’ il metodo sperimentale, per l’artista il proprio senso estetico. Niente meglio della vita di Escher puo’ illustrare questo punto.

Cose da fare: Si tratta di un documentario di circa un’ora sulla vita di Maurits Cornelis Escher. Cliccate sull’immagine sopra per accedere al video (in inglese).

Cosa succede: Escher e’ un artista grafico che, come ogni artista, e’ stato guidato dal gusto personale. Fino al 1935 ha vissuto in Italia e gli piaceva ritrarre i piccoli paesi di montagna o a strapiombo sul mare come Ravello sulla Costiera Amalfitana. Finche’ non fu costretto ad abbandonare l’Italia per l’avvicinarsi della Seconda Guerra Mondiale. Fu allora che fece un breve viaggio all’Alhambra dove copio’ tutti i motivi geometrici che la adornavano. Fu attratto moltissimo da queste tessellature del piano e comincio’ un’esplorazione sistematica delle possibilita’ offerte da queste con l’unico mezzo che conosceva : il disegno.  Da questa ricerca nacquero i famosi disegni Metamorfosi in cui  l’amata vista di Ravello si trasforma poco a poco in tessellature di motivi geometriche e  di animali.

Da allora creo’ altre,ormai notissime, visioni deformate di paesaggi, persone e cose applicando diversi concetti geometrici come la geometria iperbolica , il triangolo di Penrose , etc .  In qualche modo si appropriava delle astruse rappresentazioni degli scienziati reinterpretandole con la propria  arte. Come lui stesso spiegava : io non sono uno scienziato, non devo dimostrare un teorema. In questo modo ha creato una serie di straordinarie rappresentazioni entrate nell’immaginario collettivo.

Come esempio confrontate l’illustrazione del piano iperbolico da libro di testo
Order-4 bisected pentagonal tiling
con la litografia di Escher:Snakes (Serpenti) che vedete nella figura all’inizio della pagina.

 

Commenti: Un altro documentario piu’ breve della BBC dove parla solo delle opere “matematiche” dI Escher col commento di un matematico(John Conway).

Altri applet di concetti base

Il materiale ha come indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=GCiqqszGT6Y .
Titolo in inglese: METAMORPHOSE .

Autore : Jan Bosdriesz

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

 

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *