Lampi gamma

Lampi gamma

Introduzione: Scoperti per caso, i lampi gamma, provengono dalle esplosioni cosmiche piu’ potenti dopo il Big Bang.

Cose da fare: Si tratta di un video di una presentazione fatta all’Universita’ di Harward dove il professore di Astronomia Edo Berger spiega ad un pubblico di non esperti l’appassionante storia della scoperta dell’origine dei lampi gamma e lo stato attuale delle ricerche. La figura sopra  fa partire il  video (in inglese) .

Cosa succede: I lampi gamma furono scoperti nel 1967 in maniera inaspettata da satelliti che sorvegliavano la terra per rilevare scoppi di ordigni termonucleari.Dopo circa 30 anni ne erano stati scoperti solo un centinaio (vedi figura sopra) e non c’era nessuna teoria sicura sulle loro origini.

Distribuzione isotropa dei lampi gamma

Nel 1991 un nuovo satellite della Nasa con un rivelatore specializzato per i lampi gamma (che non possono essere visti sulla terra perche’ sono assorbiti dall’atmosfera terrestre) ne trovo’ in numero abbastanza grande da poterne fare una mappa e stabilire che venivano da ogni direzione. Cioe’ non erano prodotti nella nostra Galassia ma in galassie piu’ o meno lontane in ogni parte dell’Universo.

Luce che accompagna un lampo gamma e permette di stabilirne la distanza

A questo punto ci furono due sviluppi essenziali :

  1. Si capi’ che il lampo gamma doveva essere accompagnato da radiazioni piu’ deboli come raggi X e luce visibile che potevano durare ore invece di secondi.
  2. Per intercettare questa luce (che si poteva vedere anche dalla Terra) occorreva che il satellite nello spazio rilevasse con precisione la posizione del lampo e la mandasse immediatamente agli osservatori sulla Terra che potevano cosi’ fotografare questa luce e dallo spostamento verso il rosso stabilire la distanza della galassia di origine del lampo gamma.

Questo ha portato allo sviluppo di un sistema robotizzato di rilevamento automatico dei lampi gamma che riesce a scoprirne circa due a settimana. Su wikipedia potete trovare una lista di quelli piu’ notevoli sia come energia che come distanza.

Il satellite che provvede a rivelare i lampi gamma nello spazio e’ SWIFT e questo e’ il suo catalogo aggiornato in continuazione.

Altri applet di astronomia

Il video ha come indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=ePo_EdgV764 e fa parte del canale video di youtube Harward University .

Autore: Edo Berger
© Harward University

Titoli in inglese: Gamma-Ray Bursts: The Biggest Explosions Since the Big Bang

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *