A cosa serve un’universo simulato

A cosa serve un’universo simulato

Illustris Simulation: Most detailed simulation of our Universe

Introduzione:  Un gruppo di astronomi ha creato con un computer un’universo simile al nostro.

Cose da fare:  Si tratta di un sito interattivo dove e’ possibile esplorare di persona com’e’ fatto quest’universo artificiale. Per accedervi cliccate sull’immagine sopra. Se volete invece vedere un video che mostra il graduale formarsi dell’universo cliccate sulla seconda immagine.

L’esplorazione dell’universo simulato e’ abbastanza intuitiva ed e’ simile a quella di Google Maps. Tra le informazioni piu’ interessanti che potete guardare (anche sovrapponendole) ci sono : la distribuzione della materia oscura, vari parametri del gas intergalattico ed ovviamente la distribuzione della massa di stelle e galassie. Le galassie generate e i buchi neri piu’ energetici al loro centro possono essere evidenziati come si vede in figura.  Tutto questo si fa attivando un menu’ sulla destra col mouse fatto passare sulla piccola icona in alto sopra.

Cosa succede: Gli astronomi sono partiti dalla distribuzione della materia come appare nella radiazione cosmica di fondo, hanno aggiunto la materia oscura (che si distribuisce nello spazio intorno alla materia ordinaria) e l’energia oscura (che riempie tutto lo spazio) ed hanno fatto evolvere l’universo da 300.000   ai 13,8 miliardi di anni luce attuali.

Non e’ stato simulato l’intero universo ma solo un cubo di 35 milioni di anni luce di lato.

Il video permette di animare l’universo simulato in 3D (nell’applicazione interattiva e’ mostrato in proiezione)  e inoltre di far vedere la sua variazione nel tempo.

Notate il disporsi del gas intergalattico e della materia oscura in filamenti.Questo tipo di struttura si vede poco nelle immagini dell’universo reale perche’ ora i telescopi si concentrano sulla luce di stelle e galassie.  Notate quindi il formarsi di galassie e ammassi di galassie. Le esplosioni che appaiono di tanto in tanto sono gas  che viene emesso da   buchi neri supermassicci al centro di galassie.

 

Commenti: 

Altri applet di astronomia

 

Il materiale ha come indirizzo:

http://www.illustris-project.org/explorer/
Titolo in inglese:  The Illustris Simulation

https://www.youtube.com/watch?v=NjSFR40SY58
Titolo in inglese: Illustris Simulation: Most detailed simulation of our Universe

© Illustris

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *