L’occhio acuto di Alma

L'occhio acuto di Alma

ALMA Telescope Array - Revolutionizing Our View of the Cosmos

Introduzione: Da qualche tempo si vedono immagini astronomiche dove le viste incredibili di Hubble sono sovrapposte a un’altra immagine formata da nubi rosse. E’ l’occhio del radiotelescopio Alma che e’ entrato in funzione.

Cose da fare: Si tratta di 2 video in inglese. Cliccare sulle due immagini sopra per farli partire.  Il primo  e’ una presentazione breve di Alma con le sue piu’ importanti caratteristiche.  Il secondo video e’ piu’ lungo ed essendo stato fatto dopo, mostra anche alcuni dei risultati gia’ ottenuti.

Cosa succede: Alma (Atacama Large Millimeter Array) e’ un radiotelescopio terrestre che complementa Hubble perche’ non usa la luce visibile ma onde elettromagnetiche di lunghezza d’onda piu’ grande. Per raggiungere una potenza simile ad Hubble esso occupa una zona di circa 16 Km. Ma e’ costituito da 66 parabole di una diecina di metri sparse in questo spazio che lavorando assieme riescono a “vedere” quanto una parabola di 16 Km di diametro. Per essere piu’ precisi si tratta di un radiointerferometro formato da 66 radiotelescopi. I telescopi vengono puntati tutti nella stessa direzione e i segnali ricevuti vengono  elaborati a computer per ricostruire con grande precisione l’intensita’ della sorgente.

Alma e’ ormai di gran lunga  il telescopio piu’ grande  per le onde millimetriche e submillimetriche con una risoluzione dieci volte maggiore di quella di Hubble.  E’ anche il telescopio   piu’  alto (in un deserto del Cile oltre i 5000 metri di altezza). Questo perche’ piu’ in basso le onde rilevate sarebbero state assorbite dal vapore acqueo dell’atmosfera. E’ stata necessaria la collaborazione tra Europa (Eso), USA e Giappone per costruirlo.

Le onde provengono dalla materia delle nubi interstellari all’interno delle galassie dove si formano nuove stelle. Alma e’ in grado di osservare queste nubi in galassie lontanissime o anche in stelle vicine . Ha potuto anche osservare le nubi formate dallo scoppio di una supernova. In questi casi potrebbe rilevare la presenza di molecole collegate allo sviluppo di forme di vita.

Commenti: La pagina  ESO su Alma con una breve descrizione in italiano.

Altri applet di astronomia

I materiali hanno come indirizzo

http://vimeo.com/29941427
CREDIT: NRAO/AUI/NSF

https://www.youtube.com/watch?v=l6Rc-KT9KUY

Titoli in inglese: Alma opens its eyes , ALMA Telescope Array – Revolutionizing Our View of the Cosmos

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *