Come funziona la risonanza magnetica funzionale

Come funziona la risonanza magnetica funzionale

Introduzione:  La risonanza magnetica funzionale(RMF) permette di vedere i neuroni del cervello in azione . Ma come ci riesce?

Cose da fare: Si tratta di  un video di Youtube.  E’ una breve animazione commentata in inglese con sottotitoli in inglese. Seguiamo un simpatico personaggio che viene risucchiato nel corpo di una persona che esegue una RMF per farci vedere cosa sta succedendo.

Cosa succede: A differenza della Risonanza Magnetica per immagini(RMI) che crea una  mappa del  cervello mostrandoci le sue varie parti, una RMF ci mostra solo i neuroni attivi all’atto dell’esame. Prima dell’uso di questa macchina, l’unico modo per collegare parti del cervello umano a una particolare attivita’, era quello di osservare cosa succedeva a causa del danneggiamento di quella parte del cervello in seguito a malattie o incidenti.

Questa straordinaria tecnica di visualizzazione del cervello ci permette di vedere in maniera non invasiva cosa sta succedendo nel cervello di una persona all’interno della macchina. Questo si ottiene con tecniche analoghe alla RMI usando un potente campo magnetico (7 Tesla) e sfruttando il fatto che questo campo allinea i protoni dei nuclei degli atomi nel cervello (un po come fa con la polvere di ferro). La differenza e’ che invece di rivelare gli atomi nei neuroni, rivela gli atomi nel sangue che irrora i neuroni.

Tutto il cervello e’ collegato a una fitta rete di vasi sanguigni e l’attivazione di gruppi di neuroni in una parte del cervello richiede il pompaggio in quella zona di sangue ossigenato. L’apparecchiatura e’ impostata in modo che i protoni nel sangue ossigenato siano molto piu’ ordinati di quelli nel sangue non ossigenato. In questo modo essi producono un segnale nella macchina  che tradisce la presenza di neuroni attivi e permette di visualizzare la loro posizione.

Commenti:

Altri applet di neuroscienze

Il video ha come indirizzo http://www.youtube.com/watch/?v=0uSYLy9itgg e fa parte del canale youtube di   Oxford Sparks.

Titolo in inglese: A spin around the brain

© Oxford University

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *