Perche’ siamo cosi’ speciali

Perche' siamo cosi' speciali

Introduzione:Tutti abbiamo avuto occasione di notare come sono intelligenti cani e gatti. Le scimmie antropomorfe hanno un DNA che si differenzia pochissimo da quello umano tanto che qualche ricercatore ha cercato inutilmente di allevare una scimmia appena nata  come un bambino per vedere se poteva acquistare l’intelligenza umana . Perche’ solo l’uomo riesce a parlare? Cosa abbiamo di cosi’ speciale?

Cose da fare: Si tratta di un video di TED. La figura sopra  fa partire il  video in inglese  con sottotitoli e trascrizione in inglese (la traduzione in italiano dovrebbe   arrivare fra poco).

Cosa succede: L’approccio usato dalla neuroscienziata Suzana Herculano-Houzel   per rispondere alla domanda e’ originale . Sappiamo ormai che e’ il cervello l’organo che ci distingue. Ma cosa ha di speciale il cervello umano? La dimensione del cervello? Ci sono animali come l’elefante o la balena, che hanno il cervello piu’ grande del nostro. In effetti la dimensione del cervello va sempre considerata in proporzione con la dimensione del corpo. Allora confrontiamo con un gorilla che e’ piu’ simile a noi, ha un corpo circa 3 volte piu’ grande del nostro ma il cervello e’ solo un terzo del nostro. Quindi il nostro cervello e’ eccezionale (confrontato con la dimensione). Ma ha ancora qualche altra caratteristica rilevante : consuma un sacco di energia. Circa un quarto dell’energia dei pasti giornalieri va a finire al cervello!

Dato che ancora conosciamo poco su come funziona il cervello, perche’ non partire semplicemente dal fatto che ha dei costituenti simili in tutti gli animali (i neuroni) . Quindi per cominciare contiamo quanti neuroni ha ogni cervello animale. Per fare questo e’ stato inventato un metodo semplice ma efficace e finalmente i ricercatori hanno  potuto stabilire che i famosi 100 miliardi di neuroni del cervello umano sono in effetti 86 miliardi di cui 16 miliardi nella corteccia ! Inoltre le specie animali all’infuori dei primati hanno tutti neuroni piu’ grandi. Ad esempio se un topo dovesse evolversi fino ad avere lo stesso numero di neuroni dell’uomo, il suo cervello dovrebbe pesare oltre 30 chili. Questo spiega perche’ nessun animale al di fuori dei primati potrebbe avere lo stesso numero di neuroni dell’uomo.

Ma che dire dei nostri cugini primati? Per questi c’e’ il problema del consumo di energia da parte del cervello. Un orango per permettersi un cervello come il nostro dovrebbe stare a mangiare 24 ore al giorno. Il problema e’ che si nutre nella foresta di cibi crudi. Quello che e’ successo ai nostri antenati circa un milione e mezzo di anni fa quando il loro cervello era identico a quello degli altri primati e’ che hanno imparato a cucinare il cibo col fuoco.  A quel punto le calorie erano abbondanti ed assimilabili in poco tempo e cosi’ il cervello ha cominciato a crescere fino alle dimensioni attuali. La conclusione e’ che noi abbiamo un cervello identico a quello degli altri primati ma con un numero piu’ grande di neuroni nella corteccia.

 

Commenti: L’articolo originale contenente i risultati della ricerca riportata.

Altri applet di neuroscienze

Il video ha come indirizzo :http://www.ted.com/talks/suzana_herculano_houzel_what_is_so_special_about_the_human_brain.html e fa parte della raccolta TED Ideas worth spreading.

Autore: Suzana Herculano Houze
© TED Conferences

Titolo in inglese: What is so special about the human brain

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale 

 

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *