Cosa possiamo imparare sul cervello dai bambini

Cosa possiamo imparare sul cervello dai bambini

Introduzione: L’acquisizione del linguaggio e’ un’impresa straordinaria che inizia appena nati. Ma come avviene e qual’e’ il ruolo dei genitori? E poi ancora : quando un bambino acquista abbastanza conoscenza degli altri da potersi mettere nei loro panni? Quando diventa in grado di giudicare se un’altra persona si e’ comportata bene?

Cose da fare: Si tratta di 2 video di TED. Le 2 figure in questa pagina  fanno  partire i  video (in inglese) ma con sottotitoli e trascrizione in italiano.

Il primo e’ la presentazione di Patricia Kuhl, studiosa dell’apprendimento dell’Universita’ di Washington, che parla dell’acquisizione del linguaggio nei bambini.

Lo sviluppo della teoria della mente

Il secondo e’ la presentazione di  Rebecca Saxe, neuroscienziata della cognizione al MIT, che parla dello svilupparsi della conoscenza di cosa c’e’ dietro le azioni degli altri dai tre anni fino a quando siamo in grado di dare un giudizio morale sulle stesse azioni.

Cosa succede: L’acquisizione del linguaggio comincia nel neonato dalla nascita  ed e’ fatta dal cervello usando le voci delle persone che sono vicine. In poco piu’ di un anno il cervello ha analizzato questi suoni e si e’ riconfigurato in modo da comprenderli perfettamente e poi cominciare a parlare. Il bambino quando nasce e’ in grado di capire una qualsiasi lingua , ma dopo un anno il cervello capisce ormai solo i suoni della lingua parlata da chi gli sta intorno. E’ per questo che un italiano non riuscira’ mai a parlare bene il cinese e viceversa. Il nostro cervello e’ incapace di capire certi suoni della lingua cinese (non presenti in quella italiana) e di pronunciarli.  Solo un bambino con genitori che parlano lingue diverse di fronte a lui non avra’ nessun problema a parlare le due lingue correttamente! In effetti nei primi anni di vita, i bambini sono come spugne e se li fate andare a scuole con insegnanti di lingua madre possono arrivare a imparare anche quattro lingue senza nessun problema.

Il corretto comportamento sociale e’ strettamente collegato a una comprensione delle intenzioni degli altri. Questa viene detta anche Tom (Theory of Mind) : teoria della mente. Cioe’ la capacita’ di capire gli stati mentali degli altri : in modo da potersi mettere nei loro panni e giudicare correttamente la ragione dei loro atti. Come mostra il video , questo si puo’ controllare con un semplice test in cui si racconta una storia e si chiede al bambino di predire il comportamento di uno dei personaggi della storia. Sembra incredibile ma fino a 3/4 anni (e anche piu’ in alcuni casi) la risposta e’ sbagliata. Una volta superato questo livello noi acquisiamo una conoscenza sociale che ci permette di  non avere problemi nei rapporti con le altre persone. Eppure ci sono ancora dei modi di agire riguardanti l’etica che ancora non sono sviluppati completamente. La cosa interessante e’ che  questo comportamento dipende da una piccola zona del cervello. Una stimolazione di questa parte puo’ cambiare il nostro giudizio etico. A conferma che tutto cio’ che facciamo dipende dai neuroni del nostro cervello.

Nei video si puo’ vedere l’uso di due dispositivi di avanguardia usati nello studio del cervello : un magnetometro SQUID e la stimolazione magnetica transcranica(TMS). Sono ambedue dei dispositivi non invasivi che usano dei  campi magnetici. Per raggiungere la precisione necessaria hanno bisogno di bobine superconduttrici. Comunque a parte questo dettaglio che li rende complessi (e costosi) il loro funzionamento e’ estremamente semplice. Il magnetometro SQUID registra variazioni bassissime di campo magnetico dovute alla presenza nelle vicinanze di neuroni che si sono attivati. Invece il dispositivo TMS genera correnti elettriche bassissime in una zona limitata del cervello: finche’ queste correnti  circolano l’attivita’ dei neuroni in questa zona viene inibita, per poi riprendere non appena si allontana il dispositivo. Le correnti sono indotte dai campi magnetici creati dal dispositivo.

Commenti:

Altri applet di neuroscienze

I materiali hanno come indirizzo

http://www.ted.com/talks/patricia_kuhl_the_linguistic_genius_of_babies.html,

http://www.ted.com/talks/rebecca_saxe_how_brains_make_moral_judgments.html

e fanno parte della raccolta di video TED Ideas worth spreading.

Autori: Patricia Kuhl, Rebecca Saxe
© TED Conferences

Titoli in inglese: The linguistic genius of babies, How brains make moral judgments

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *