Come funziona la TV

Introduzione: Mostra come disegnando un punto alla volta sia possibile generare immagini in movimento sullo schermo televisivo.

Cose da fare: Potete variare coi due cursori la velocita’ con cui i punti sono disegnati(Scanning speed) e la luminosita’ (Brightness) degli stessi. Riuscite a vedere l’immagine in moto formata dai punti?

Cosa succede: Il fatto che vediamo un’immagine in movimento alla televisione, dipende dal fenomeno della permanenza delle immagini sulla retina. La retina impiega circa 1/10 di secondo per essere in condizioni di ricevere una nuova immagine:durante questo tempo continuiamo a percepire sempre la precedente immagine.Cioe’ il nostro sistema visivo e’ troppo lento per vedere il fascio di elettroni che disegna l’immagine un punto alla volta:quello che vede e’ l’effetto globale. Per questo ci sorprendiamo se facciamo una foto di uno schermo di computer con un’immagine fissa(che viene ridisegnata da 50 a 100 volte al secondo) con una esposizione piu’ breve di 1/30 di secondo vedendo delle strisce nere dove i punti disegnati dal fascio stanno perdendo di luminosita’. Se usiamo un’esposizione di 1 secondo allora l’immagine viene riprodotta sulla pellicola senza problemi.

Commenti: Da qualche giorno il sito italiano sembra essere sparito. Si prega di usare il sito originale in inglese(vedi sotto).

Altri applet di ottica

Il materiale ha come indirizzo http://www.mi.infn.it/~phys2000/tv/black_and_white.html e fa parte della raccolta Physics 2000, un viaggio interattivo nella fisica moderna .

Versione originale del materiale: TV Pixel Scan dalla raccolta Physics 2000

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *