Interferenza della luce con diffrazione

Introduzione: Vi siete mai chiesti come si formano quelle figure con frange nere o colorate che trovate su tutti i testi di Ottica?

Cose da fare: Quando compare l’applet cliccate su “Avvio”. La figura che vedete e’ prodotta con le impostazioni predefinite e si riferisce alla diffrazione con singola fenditura. Potete variare coi cursori la lunghezza d’onda ,la dimensione della fenditura e la distanza schermo fenditura. Potete usare il menu’ in basso a destra per vedere anche il grafico.
Cosa succede se invece di una fenditura ne avete due? Usate il menu’ in basso al centro per scoprirlo. In questo caso potete variare anche la distanza tra le fenditure col secondo cursore in basso.

Cosa succede: Sia l’interferenza che la diffrazione della luce si spiegano col fatto che la luce e’ un’onda come le onde d’acqua e che l’intensita’ luminosa sullo schermo dipende dal fatto se le onde in quel punto arrivano in fase sommandosi(zone di luce) o sfasate sottraendosi(zone scure). La lunghezza d’onda della luce e’ pero’ molto piu’ piccola di quella delle onde d’acqua e dell’ordine di grandezza del centesimo di millimetro. Ne deriva che se usiamo delle fenditure di larghezza minore della lunghezza d’onda, la diffrazione e’ assente. In questo caso avremo solo l’interferenza di 2 onde sferiche se le due fenditure sono ambedue aperte. Quando invece la larghezza della singola fenditura aumenta diventando maggiore della lunghezza d’onda, quello che succede e’ che dalla singola fenditura invece di una singola onda, emergono piu’ onde circolari che interferiscono tra di loro producendo la figura di diffrazione. (Notate che ambedue le fenditure producono questa figura ma le due figure in pratica coincidono date le condizioni di lavoro definite). Questa figura di diffrazione si combina alla normale interferenza producendo un caratteristico aspetto: delle frange di interferenza modulate dalla figura di diffrazione.

Commenti:

Altri applet di ottica

Il materiale ha come indirizzo esp120/Casa3.html e fa parte della raccolta Creazione di moduli didattici con simulazioni Java per l’insegnamento dell’ottica fisica .

Il suo autore e’ Rossana Piccolo.

Classi disponibili qui.

Titolo in inglese: Interference of light with diffraction .

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *