Sistemi di riferimento

Introduzione: Il moto puo’ essere definito solo rispetto a un sistema di riferimento. Questo applet vi permette di vedere lo stesso moto attraverso quattro diversi sistemi di riferimento.

 

Cose da fare: Potete cliccare sulla terraferma, l’omino che si muove, il fiume e la barca e vedere il moto in un sistema di riferimento solidale con l’oggetto scelto. Selezionando “info” e’ possibile vedere le velocita’ relative come frecce.

 

Cosa succede: Abbiamo 4 diversi sistemi di riferimento tutti in moto rettilineo uniforme l’uno rispetto agli altri. Da ogni sistema possiamo osservare il moto dei vari componenti e apprezzare i cambiamenti di velocita’.

 

Commenti: Se il sito dell’Universita’ di Messina non risponde, provate col sito originale.

Altri applet di meccanica

Il materiale ha come indirizzo http://ww2.unime.it/dipart/i_fismed/wbt/mirror/ntnujava/relativeVelocity/relativeVelocity.html e fa parte della raccolta NTNU Virtual Physics Laboratory

Il suo autore e’ Fu-Kwun Hwang

Versione originale del materiale: Relative Motion (frame of reference) dalla raccoltaNTNU Virtual Physics Laboratory

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale .

 

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *