Urto nel piano

Introduzione: Immaginate di lanciare una palla contro un’altra palla ferma su un tavolo.

Cose da fare: Cliccate su Spara per lanciare la palla. Oppure fatela andare al rallentatore usando il cursore al centro.Ora provate a rendere piu’ pesante la palla verde o la palla rossa muovendo il cursore nero in basso a sinistra. Provate infine a variare l’angolazione con cui colpite la palla ferma,usando il mouse sulla figura a sinistra dell’animazione.
Durante l’animazione, osservate con attenzione la posizione del baricentro indicato dal cerchio vuoto.Mentre la finestra sotto fa vedere il moto come lo vediamo di solito guardando dal bordo del tavolo, nella finestra sopra potete vedere il moto come lo vedreste muovendovi col baricentro.

Cosa succede: La legge fisica che regola gli urti non e’ facile da padroneggiare come ben sanno i giocatori di biliardo.Ma guardando il fenomeno nel cosiddetto centro di massa come fa questo applet nella vista sotto, ci permette di capire meglio cio’ che succede. La velocita’ del centro di massa e’ uguale prima e dopo l’urto.
Per capire meglio il significato di questo fatto e le sue implicazioni, invece di considerare due palle da biliardo, consideriamo due persone con i pattini su ghiaccio. Una e’ ferma(il bersaglio) l’altra viene spinta (oppure si da una spinta dando un colpo su un muro) verso il bersaglio a velocita’ costante v. Quando le due persone si scontrano possono rimbalzare subito allontanandosi, oppure abbracciarsi e poi staccarsi in seguito spingendosi l’un l’altro. Se si abbracciano, allora formano un’unica massa m1+m2 la quale viaggera’ d’ora in poi alla stessa velocita’ del centro di massa. Se invece si staccano, in qualsiasi momento lo facciano, le velocita’ devono essere sempre tali che il centro di massa viaggi come prima del’urto. Questo fatto ha effetti spettacolari nei fuochi di artificio in cui i vari frammennti continuano a muoversi in modo che il centro di massa prosegua la traiettoria del blocco di polvere da cui si sono staccati. Questo produce la caratteristica disposizione simmetrica.

Commenti:

Altri applet di meccanica

Il materiale ha come indirizzo http://galileo.phys.virginia.edu/classes/109N/more_stuff/Applets/Collision/itapplet.html e fa parte della raccolta Fowler’s Physics Applets .

Il suo autore e’ Michael Fowler.

Classi disponibili qui.

Sorgente disponibile a questo indirizzo.

Titolo in inglese: Two-dimensional collisions .

Risorsa trovata con questa ricerca.

Ricerca di pagine che hanno link a questo materiale

Tweet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *